Menu

L'amore Anonimo Erotico

L'amore Anonimo Erotico

21 ottobre 2013 - Personali - #amore poesia 
1.404 visite
Sulla lama leggera dell'alba Nuotare i miei sogni di grazia Un superamento discreto come la pelle striata dei gatti. La mia luna va in fiamme in un pozzo Il mio cuore annegato � pasta per i pesci Sono un eroe, sono un errore. Come un'anomalia vissuta in grembi alternati Come una porzione di vento costretta nella bottiglia. Si chiudono le palpebre E i desideri sulla sabbia scura dell'odio Come un infante Come un padrone di magie e illusioni Da circo, come nel circo che io sono Di cui sono la maschera. Incisa, strappata alla roccia alla legna rubata alla mente degli dei che io chiamo miei razzi e frecce i miei specchi menzogne, fantasmi, topi, ranocchi ancora maschere, ancora maschere. come le spire dell'alba graffiante raggiante come la frusta dell'acqua o fili di pioggia la prigione del cuore, del ragno la cella segreta delle passioni, delle torturate pazienti speranze. Hanno zanne da lupo i desideri Hanno unghie da lupo E ringhiano e sbavano e Cacciano e braccano e Combattono e mordendosi s'uccidono E uccidono Nel gusto indicibile della mia carne, del mio sangue.

  • 0 commenti

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla