Menu

Sono i muri di protezione... in un mondo dove tutte le barriere

Sono i muri di protezione... in un mondo dove tutte le barriere

il 29 agosto 2017 - ##modidiessere 
329 visite

 


...dove tutte le barriere sono tutte aperte.


 


 


 


È paranoica, insicura, timida, troppo complessa, instabile, incomprensibile.. non si sa accontentare di niente, lunatica, capricciosa, vendicativa e incazzata perennemente con il mondo e le persone stupide, superficiali, banali, ignoranti e chiuse mentalmente la irritano…È una testa di cavolo la maggior parte delle volte, non sai mai cosa le passa per la testa, si chiude a riccio 9 volte su 10 con chiunque e per cose minuscole. Ecco, è una che guarda le piccole cose e lei la prende troppo sul drammatico, vorrebbe essere diversa e non guardare i gesti più piccoli, vorrebbe essere ciò che non è, vorrebbe essere più comune perché secondo lei sarebbe molto più semplice tutto quanto. Secondo me non dovrebbe affatto. È vero, spesso la prenderei a calci nel culo, diventa acida quando fai qualcosa di sbagliato e quando è così non ti dà spiegazioni e si mette maschere improponibili quando non ti sente vicino davvero, però è una che ti sa stare accanto per tutto, è una che le proprie paure non le affronta ma affronta quelle degli altri, è una che ti abbraccia quando meno te lo aspetti e fa cose inaspettate, una orgogliosa di merda che poi ti scrive quando ci perdi le speranze cose bellissime, una che sa come farti piangere, commuovere, farti sentire apprezzata, una che sa farti sentire capita e speciale, una che ti dà ragioni per lottare e sorridere, una che c’è sempre. A volte però decide di non esserci più perché ha terrore, chiude qualunque cosa bella che la fa stare male e si aspetta troppo. Si aspetta che quell’altro le dimostri un sacco di cose, si aspetta di essere rassicurata, di essere rincorsa ma chi glielo mette in testa che non capiscono? Lei dice che perde un sacco di rapporti ma non è vero, perché poi quando è tardi tornano tutti, tornano tutti con cose che avrebbero dovuto fare prima ma lei non c’è più. Non c’è più per troppe persone e non sai mai come muoverti con lei, perché appena fai qualcosa di sbagliato si piazza in testa che bisogna scappare e scappa. È contraddittoria per troppe cose e vuole fare sempre tutto da sola, vuole mostrarsi sempre la più forte ma se ti mostra anche una lacrima vuol dire che con te non ha bisogno di fingere. Non succede quasi mai, e quando si mostra a qualcuno che le fa del male lei comincia a trovare un modo per non fare più lo stesso errore. È una persona con troppo dentro e continuerei a scrivere di come si comporta, di come si chiude, di come si protegge, di come si nasconde, di come evade e di come “vive”, continuerei a ripetere che trascurarla o farla sentire così le fa solo costruire muri, che darla per scontata o deluderla le fa solo scattare nel cervello una via di fuga e quando se la dà a gambe è difficile farla tornare. Descriverei i suoi modi di esporsi, la sua agitazione nel stare al centro dell’attenzione, le paranoie assurde che vorrebbero solo essere tolte con l’ascolto, il suo mondo strano, la sicurezza che trasmette e troppe cose di lei che la caratterizzano, che fanno di lei ciò che è anche se non si piace. Però penso che se uno ha voglia di conoscere una persona così la debba respirare sulla propria pelle, ma se uno non ha voglia di lottare e di migliorarsi che senso ha entrare nella sua vita? Dal web

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla