Menu

Dall altra parte.

Dall altra parte.

19 novembre 2014 - Arti & Cultura
980 visite

A volte mi chiedo


se si pensi mai,


dopo nostri attegiamenti


cosa possa pensare la persona


che ci troviamo di fronte,


anche dietro un pc.


Una donna oggi vuole sentire  parole


profonde,che entrano dentro,che toccano,


emozionino,


non foto di "volatili vari".


Se penso allo schifo che possono provare


i maschietti a ricevere foto di "fiori freschi o appassiti".


Ma siamo umani con cervello o solo mutande da gonfiare?


Stamattina ripensavo che in tutti questi anni,


nessun mio amico di quelli che ci sn ancora


mi ha mandato foto sconce mai,nn e che per questo


ancora li rispetti e voglio bene?


Meditiamo.

  • a 4 piace - 1 commento
  • issopo
    Ciao vento, credo (così a volte la penso) che la poesia sia l'arte di distillare sintesi di emozioni in poche parole! Fare questo in un mondo che gira velocemente e che nel suo universo va alla deriva, è cosa celeste! Ma la poesia scaturisce da un sentire...  altro
    24 novembre 2014

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla