Menu

21 Settembre

21 Settembre

21 settembre 2013 - Arti & Cultura
750 visite

Oggi è il 21 settembre, inizia l'autunno in forma ufficiale oserei dire, ma dall'altra "parte" del mondo, inizia la primavera. Metto parte tra virgolette, poiché non è la parola giusta per descrivere ciò che rappresenta quella parte di terra, che si è una parte del nostro bellissimo pianeta, ma la forma corretta è chiamarla emisfero. Infatti nell'emisfero settentrionale o boreale, l'equinozio di settembre viene chiamato equinozio d'autunno mentre nell'emisfero meridionale o australe viene detto di primavera. Si invertono gli emisferi e si invertono gli equinozi. Questo seguendo il calendario, se seguiamo per bene il calendario astrologico l'equinozio d'autunno inizia il 22-23 settembre, con la parola equinozio tendiamo a sottolineare un momento particolare dell'annno che, come il nome stesso sottolinea: avremmo la notte di egual durata del giorno. Il sole sorge quasi esattemente ad est e tramonta quasi esattamente ad ovest. 


Zodiacalmente parlando, ma forse farei meglio a dire astrologicamente parlando, con l'arrivo dell'equinozio d'autunno il sole entra nel segno della bilancia. Qualcuno potrebbe anche dire entra nella bilancia per misurare ciò che resta di luce perché arriverà l'inverno e sconvolgera gli equilibri. 


L'equinozio d'autunno ha portato con se sempre feste e ricorenze particolari, la mitologia celtica, e i wiccan festeggiano oggi Mabon.  Il giovane dio della vegetazione e dei raccolti. Indicato col nome di Maponus nelle iscrizioni romano-britanne, è il figlio di Modron, la Dea Madre: rapito tre notti dopo la sua nascita, venne imprigionato per lunghi anni fino al giorno in cui venne liberato da Culhwch, cugino di Re Artù. A causa del suo soggiorno ad Annwn, Mabon rimase giovane per sempre. Anche i pagani in generale festeggiano oggi Mabon, ringraziando per i frutti della terra e sottolinea la necessità di dividerli con gli altri per assicurarsi la benedizione del Dio e della Dea durante i mesi invernali.


Però il 21 settembre è segno di festa anche per molte nazioni, il Belize festeggia la propria indipendenza dal Regno unito, l'Armenia la ottiene dall'URSS, Malta ottiene l'indipendenza dal Regno Unito. In Brasile invece oggi è la festa dell'albero, l'arbor day giornata di festa in cui persone singole o gruppi sono invitati a piantare nuove piante e a prendersi cura degli alberi esistenti. 


Per l'ONU oggi è la giornata internazionale della pace, e sperando che le nazioni osservino un giorno di cessate il fuoco, spero che per tutti noi sia un giorno di pace e non solo.  

  • 0 commenti

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla