Menu

l'ombra

l'ombra

23 aprile 2013 - Arti & Cultura
1.092 visite

Sarebbe stato facile lasciarsi seguire dalla propia ombra con il viso verso la luce o semplicemente cercare di stare al suo passo fuggendo dai raggi luminosi. Certo come fanno molti la soluzione migliore é quella di ignorarla, come suo qualsiasi preciso particolare o riflesso. Attraverso lo specchio ( e non sto citando L.Carroll) ho continuato a osservare,per capire se la mia ombra mi stava seguendo. Seguo vedendo solo la mia schiena riflessa. Pensavo di aver perso la mia ombra o che stesse giocando con me, nascondendosi per non farsi trovare. Alla fine ho capito che l'ombra se ne é andata nel medesimo istante che é morto Principe Da tutto ció potrei dedurre che sono morto anche io.
Eppure nelle mie stanzie buie quando tutto si ferma, riesco a intravedere la mia ombra, anche se non assomiglia molto a me,anche se non sostiene la mia presunzione,anche se perde la sua sicurezza e soprattutto non riesco a scorgere le sue labbra, non rieso a vedere il mio ghigno riflesso. Puó essere perché é solo il riflesso di me, o di quel che saró... pensandoci bene....di quello che non sono mai stato. Mi duole ammetterlo.. mi manca Principe... so che non manca solo a me,manca anche a chi ha cercato di dipingermi come il peggior Principe di sempre, un Principe che non hanno mai ne conosciuto, ne intentato di conoscere. A essere sinceri sono stato anche molto criptico a riguardo. Principe diceva di essere morto ,ma di non dirlo a nessuno perché potesse scoprirlo. Beh, il mondo é pieno di gente che vive inconsapevole di essere giá morta. Io sono.....


beh la mia non-ombra ne é il riflesso.

  • 0 commenti

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla