Menu

Baule

Baule

05 dicembre 2015
596 visite


 


C'erano momenti in cui avrei potuto sparire in quegli occhi, momenti che avrebbero fatto perdere la ragione.
C'erano momenti in cui avrei potuto farlo ma quegli occhi non volevano che io lo facessi.
C'erano momenti in cui anche il solo sentire il profumo della sua pelle mi avrebbe fatto trovare la forza di essere il suo scudo, la sua fortezza, il suo nascondiglio dalla luce.
C'erano momenti in cui era il mio solo punto luminoso, il mio voler essere vivo in questo mondo che non è mio, non lo è mai stato.
C'erano momenti in cui tutto sembrava troppo troppo forte, troppo rumoroso e assordante, troppo luminescente ed era per me l'oscurità che avevo sempre cercato.
C'erano momenti in cui avrei voluto strappare la vita, rompere ossa e divorare ogni essere di questo mondo eppure riusciva a frenare il mio animale interiore.
C'erano momenti in cui c'era il mare infinito dei sui occhi, che per quanto non volesse che io li leggesi, non riusciva a distoglierli dai miei.
C'erano momenti in cui la luna era tutto, era il mio canto e il mio dolore racchiuso in un infinito ululato.
C'erano momenti in cui... ma ora ci solo i miei passi fermi, il mio silnezio che riempie questo baule stipato in un angolo di un carrozzone cigolante che viaggia con i pagliacci e la musica tetra di un circo che non si ferma mai.

  • 0 commenti

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla