Menu

Se fossi madre

Se fossi madre

il 19 giugno 2017 - Altro
289 visite

Oggi mi chiamo Elisa, ieri ero un'altra persona, domani chissà... Ho sempre vissuto cercando di essere quello che gli altri si aspettavano da me. Da oggi voglio essere una persona diversa. Indossando questa maschera cercherò di ritrovare la vera me stessa.
Se mai un giorno avrò un figlio lo crescerò come se fosse una ragazza, gli farò vedere il suo lato femminile perché ogni essere umano non è un cosa sola. Maschile e femminile convivono in ognuno di noi. Per secoli i veri uomini hanno cercato di reprimere il loro lato femminile non rendendosi conto di uccidere una parte importante di loro stessi. Se mai avrò un figlio lo vestirò da bambina, gli insegnerò a truccarsi e a camminare sui tacchi e quando sarà più grande gli farò vedere come farsi la ceretta. Gli comprerò tante bambole e gli insegnerò l'arte del cucito. Gli spiegherò che al mondo ci sono molti modi per essere felici, che molte sono le strade che ci portano al piacere. Dovrà però sapere che non esistono strade giuste, o strade sbagliate e che spesso la via che decideremo di intraprendere non sarà facile. La società gli spiegherà quanto sia bello e giusto dare al prossimo. Ma se è giusto donarsi agli altri, dovrà pur sapere che a volte può essere altrettanto bello e giusto accogliere a se quello che gli altri hanno da donarti. Gli dirò che prendere un grosso dono fa spesso felice sia chi lo riceve che la persona che lo da. Gli insegnerò ad essere aperto e disponibile nei confronti del prossimo, di non dire mai che una cosa non gli piace prima di averla assaggiata. Che non esistono cibi cattivi, ma cibo che non ci piace e ciò che oggi non piace a noi magari piacerà a qualcun altro. Cercherò di trasmettergli tutto quello che ho imparato nella mia vita, di dargli tutto l'amore di cui sarò capace. Gli faro conoscere il sapore del cazzo, e assaggaiare la crema del cannolo. Gli farò vedere ciò che nella vita potrebbe essere, ma poi, crescendo, sarà solo lui che potrà decidere quello che sarà. Io non sono stata il figlio che mia madre avrebbe voluto, lui probabilmente non sarà la figlia che ho sognato. Qualunque siano le scelte che prenderà, prometto qui, che io gli vorrò sempre bene.

  • 0 commento

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla