Menu

asessualita'

asessualita'

06 giugno 2015 - #sesso-amore- 
1.060 visite

L'asessualità, nel suo senso più generale, si definisce come la mancanza di attrazione sessuale e l'assenza di interesse o desiderio per ilsesso[1][2][3]. A volte è considerata come la mancanza di orientamento sessuale[4], ma la maggior parte dei ricercatori e dei sessuologi la stanno rapidamente includendo fra gli orientamenti sessuali. Uno studio sull'argomento spesso citato individua la percentuale globale di individui asessuali all'1%.[5]


L'asessualità deve essere distinta dall'astensione sessuale, che ha piuttosto un'origine comportamentale, a volte religiosa (il celibato ne è un esempio[6]). L'orientamento sessuale, a differenza del comportamento, è contraddistinto dalla reiterazione e dalla persistenza dello stesso nel tempo[7][8]. Alcuni individui asessuali intercorrono comunque in rapporti sessuali, nonostante non ne sentano il desiderio[9].


Ci sono notevoli differenze tra persone che si identificano come asessuali, soprattutto per quanto riguarda la presenza o l'assenza di libido o di attrazione romantica. Alcuni provano una sola di queste due, altri entrambe, ed altri ancora nessuna.


La libido di quegli asessuali che la provano non è in genere diretta ad altre persone, e non ha come obiettivo il compimento del rapporto sessuale. Può variare da debole a forte, da rara a frequente. Alcuni asessuali, pur provando desiderio sessuale (libido), non desiderano agire di conseguenza, mentre altri cercano di soddisfarlo tramite lamasturbazione o tramite contatto fisico, o entrambi.


Per quegli asessuali che provano sentimenti di attrazione romantica, questa può essere diretta verso un sesso particolare o entrambi. Questi asessuali spesso desiderano avere relazioni romantiche (arrivando fino al matrimonio) ma spesso non vogliono che queste relazioni includano attività sessuale.


Gli asessuali che desiderano relazioni romantiche sono in una posizione difficile, dato che la maggior parte della popolazione non è asessuale. Alcuni asessuali riescono a tollerare i rapporti sessuali con non-asessuali, ma la loro mancanza di interesse per il sesso può essere fonte di disturbo per il partner, e può rendere difficile una relazione a lungo termine. Gli asessuali che non sopportano il sesso sono costretti a scegliere tra subirlo comunque, dare il permesso al proprio partner di avere rapporti sessuali con altre persone, trovare un partner non-asessuale disposto a rinunciare al sesso, avere una relazione solo con altri asessuali, o restare single.


Alcuni asessuali usano un sistema di classificazione usato precedentemente da David Jay, il fondatore dell'"Asexual Visibility and Education Network" (abbreviato in AVEN), la più grande comunità di asessuali su internet. Secondo questo sistema gli asessuali sono divisi in gruppi da A a D. Gli asessuali di tipo A provano libido ma non attrazione romantica, quelli di tipo B provano attrazione romantica ma non libido, quelli di tipo C provano entrambe, e quelli di tipo D nessuna. Le categorie non vogliono essere mutuamente esclusive: il tipo di asessualità può cambiare, oppure un individuo può essere al limite tra due categorie. Va notato che la maggior parte della comunità asessuale, incluso AVEN, non usa più questa classificazione, dato che sembrava essere troppo esclusiva, ma alcuni asessuali la considerano ancora utile per spiegare il loro orientamento.


Le persone che non provano attrazione sessuale sono asessuali indipendentemente dalla loro libido e/o orientamento romantico.


  • 0 commenti

Eliminare Commento?

Sicuro/a di voler eliminare questo commento? Operazione irreversibile.

Elimina Annulla

Delete Feed?

Sicuro/a di voler eliminare questa attivita?

Impossibile eseguire questa azione.

Elimina Annulla